Settimana Santa 2017

Parrocchia di San Michele e San Francesco in Citerna.

Quaresima e Pasqua 2017.

Sabato 8 Aprile 2017

CONFESSIONI PASQUALI

Come nostra usanza, iniziamo la nostra Pasqua con le confessioni.
Quest’anno ci ritroviamo tutti al Santuario di Petriolo (Fighille) per le CONFESSIONI PASQUALI alle ore 18,00 e la SS.Messa alle ore 19,00.

Dopo la SS.Messa la confraternita organizza una cena conviviale presso la sala parrocchiale di Fighille alle ore 20,15.

PER PRENOTAZIONI: Mario Silveri (075.8593181 – 329.2913832) – Giancarlo Ercolani (075.8593033 – 368.432577) – La Cisterna, Giusi (333.8009851)

Dato che la sala parrocchiale ha una capienza massima di 85 persone, si accettano prenotazioni solo entro tale numero e assolutamente non oltre mercoledì 5 aprile.

9 Aprile 2017

DOMENICA DELLE PALME

Alle 10,45, ci ritroviamo nel piazzale del monastero delle Benedettine, per la benedizione delle palme, dopo di chè faremo una breve processione che ci porterà nella chiesa del monastero per la SS.Messa.

Con la Domenica delle Palme ha inizio la Settimana Santa. Non termina tuttavia la Quaresima, che continua fino alla celebrazione dell’ora nona del Giovedì Santo. Con la celebrazione poi della Messa nella Cena del Signore (Missa in Coena Domini) ha inizio il Sacro Triduo Pasquale.

La Domenica delle Palme è detta anche domenica della Passione del Signore (De Passione Domini), perché in essa viene letto il racconto della Passione di Gesù

13 Aprile 2017

GIOVEDI' SANTO
ULTIMA CENA DEL SIGNORE

Ci ritroviamo nel SALONE DELLA CASA DI RIPOSO.

Alle ore 18,00 SS.Messa e ricordo della “CENA DEL SIGNORE”, con lavanda dei piedi vissuta dagli ospiti della casa di riposo e da alcuni parrocchiani.
Al termine reposizione dell’Eucarestia nella Chiesa delle Franescane con Adorazione notturna.

Il Giovedì santo è il giovedì precedente la Pasqua. È il giorno dell’Ultima Cena di Gesù con i suoi apostoli, quando Cristo istituì l’Eucaristia e il Sacerdozio Ministeriale, e diede l’esempio dello stile di servizio attraverso il gesto della Lavanda dei Piedi. È anche il giorno del tradimento di Giuda.

CANTI:

Ingresso: 297 – La vera Gioia
Gloria: 31 – Gloria pace in terra agli uomini
Lavanda dei piedi: 300 – Servire è regnare
Offertorio: 308 – Cosa offrirti
Santo: 49 – Santo (Jesus Christ)
Consacrazione: 105 – Davanti al Re
Comunione: 338 – Adoro Te
Fine: 110 – Tantum Ergo
14 Aprile 2017

VENERDI' SANTO
PASSIONE E MORTE
DI NOSTRO SIGNORE 

Ci ritroviamo nella chiesa di San Michele Arcangelo

Alle ore 20,30 Commemorazione della passione di nostro Signore, adorazione della croce e processione del Cristo morto.

Il Venerdì Santo è il giorno in cui si celebra la crocifissione e morte di Gesù. È il secondo giorno del Triduo Pasquale.
In questo giorno non si celebra l’Eucaristia. La Chiesa celebra solamente l’Azione liturgica della Passione del Signore, composta dalla Liturgia della Parola, dall’adorazione della croce e dai Riti di Comunione.
È giorno di digiuno e astinenza dalle carni.

CANTI:

310 – Lode a Te o Cristo
217 – Ecco il legno
216 – O popolo mio
336 – Mi arrendo al tuo amore

15 Aprile 2017

SABATO SANTO

SOLENNE VEGLIA PASQUALE

Ci ritroviamo nella chiesa di San Michele Arcangelo

Alle ore 22,00 SS.Messa della Resurrezione

Il Sabato Santo è il giorno del riposo di Cristo nel sepolcro; sbocca nella Veglia Pasquale, celebrata nella notte tra il sabato e la domenica di Pasqua. È il secondo giorno del Triduo Pasquale.
Per antichissima tradizione la Chiesa non celebra l’Eucaristia in questo giorno. La Comunione ai malati può essere portata solo in forma di viatico.
Nelle chiese è esposta la Croce rimasta dopo la celebrazione del Venerdì Santo.
L’Eucarestia non è conservata né nel Tabernacolo, che dev’essere vuoto e senza conopeo, né in altro luogo della chiesa. Le luci e tutte le candele sono spente. Gli altari sono spogli, senza tovaglia né copritovaglia.

Si può protrarre il digiuno e l’astinenza dalle carni del Venerdì Santo anche in questa giornata, fino alla Veglia Pasquale, ma la Chiesa non ne fa obbligo ai fedeli.

CANTI:

Inizio: 302 – Exultet
Salmo 1° lettura: 65 – Manda il tuo spirito (Massimo solista)
Salmo 2° lettura: 298 – Grande è la tua bontà
Salmo 3° lettura: 140 – Il canto del mare (Lucia Mil. solista)
Versetto 5° lettura: Attingeremo con gioia (Serena solista)
Salmo 7° lettura: 127 – Come il cervo (Francesco solista)
Gloria: 281 – Gloria, ed in terra pace
Salmo epistola: 136 – Inno di liberazione
Alleluia: 312 – Alleluia lode cosmica
Litanie dei Santi  (Lucia Solista)
42bis – Se uno è in Cristo
Offertorio: 185 – Davanti a questo amore
Santo: 323 – Santo (Gen verde)
Agnus Dei: 252 – Agnello di Dio (De Dominicis)
Comunione: 350 – Resto con te
292 – Adorando Te
Fine: Gesù è vivo
16 Aprile 2017

PASQUA DI RESURREZIONE

Ci ritroviamo nella chiesa di San Michele Arcangelo

Alle ore 11,00 SS.Messa di Pasqua

Pasqua è la festa cristiana nella quale si celebra il memoriale della risurrezione di Gesù; essa riunisce in tutti i luoghi i discepoli di Cristo nella comunione con il loro Signore, vero agnello di Dio; li associa alla sua morte ed alla sua risurrezione che li hanno liberati dal peccato e dalla morte.
La Pasqua cristiana ha le sue radici nell’omonima festa ebraica: questa commemorava l’esodo che aveva liberato gli ebrei dalla schiavitù egiziana, e al tempo di Gesù radunava a Gerusalemme il popolo d’Israele per l’immolazione e la manducazione dell’agnello pasquale.

Vi è continuità dalla Pasqua ebraica a quella cristiana, ma si è cambiato piano, passando dall’antica alla nuova alleanza mediante la Pasqua di Gesù.

CANTI:

Inizio: Resurrezione
Gloria: Gloria, ed in terra pace
Salmo: Inno di liberazione
Victimae Paschali
Alleluia: Alleluia è risorto il Signor
Offertorio: Cosa offrirti
Santo: Santo (Gen verde)
Agnus Dei: Agnello di Dio (De Dominicis)
Comunione: Adorando Te – Davanti a questo amore
Fine: Gesù è vivo
17 Aprile 2017

LUNEDI' DELL'ANGELO

Ci ritroviamo nella chiesa del monastero delle Francescame

Alle ore 9,30 SS.Messa

Il Lunedì dell’Angelo, comunemente chiamato lunedì di Pasquetta, è il giorno in cui i cristiani ricordano l’incontro dell’Angelo con le tre donne, giunte al sepolcro, dove Gesù era stato seppellito il giorno della sua Crocifissione.
Apparve loro un Angelo che gli annunciò la Resurrezione di Cristo e le invitò a darne l’annuncio agli Apostoli